ESTETICA E TEORIA DELLE ARTI

Crediti: 
6
Settore scientifico disciplinare: 
ESTETICA (M-FIL/04)
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Lingua di insegnamento: 

italiano

Obiettivi formativi

1. Conoscenza e capacità di comprensione
Il corso si propone la comprensione di alcune delle principali linee di sviluppo della riflessione in ambito estetico: la definizione delle categorie estetiche di mimesis, di arte, di bello nel pensiero aristotelico. Il corso si propone inoltre l'inserimento di tali categorie all'interno del recente dibattito critico che tende a sottolineare gli aspetti cognitivi della mimesis e dell'arte, unitamente alla valenza affettiva della fruizione.
2. Conoscenza e capacità di comprensione applicate
Lo studente dovrà essere in grado di articolare in modo chiaro e coerente la propria esposizione orale sugli argomenti svolti durante il corso. La relazione scritta richiesta a conclusione delle lezioni, dovrà esprimere un adeguato equilibrio tra parte espositiva e parte argomentatìva.
3. Autonomia di giudizio
Lo studente sarà stimolato a interiorizzare gli argomenti in modo da maturare, nel corso del tempo, una analisi critica e autonoma dei testi filosofici, tendente alla problematizzazione.
4. Abilità comunicative
Durante lo svolgimento delle lezioni e in particolar modo nel corso dei seminari, lo studente sarà stimolato a partecipare attivamente, e conseguentemente a esporre in modo convincente, richieste di approfondimento, osservazioni e riflessioni personali. L'esame orale costituirà una preziosa occasione per mettere alla prova e consolidare le abilità comunicative.
5. Capacità di apprendere
Nell'impostazione e nella stesura dell'elaborato scritto, e nello svolgimento della prova orale, lo studente dovrà mostrare di aver appreso una corretta modalità di lettura dei testi (mirante all'esplicitazione delle categorie estetiche e della linea argomentativa dell'autore) e un uso adeguato del lessico di base della disciplina.

Prerequisiti

È richiesta una conoscenza filosofica di base.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso ha carattere istituzionale, di introduzione all'estetica come disciplina filosofica.

Bibliografia

P. D'Angelo, E. Franzini, G. Scaramuzza, Estetica, Milano, Raffaello Cortina Editore, ultima edizione.
G. Lombardo, L'estetica antica, Bologna, Il Mulino, ultima edizione.
Aristotele, Poetica, Milano, Mondadori, ultima edizione.
Aristotele, Retorica, Milano, Mondadori, ultima edizione (solo III libro).

Lettura consigliata:
W. Tatarkiewicz, Storia di sei idee, Palermo, Aesthetica, ultima edizione.

Metodi didattici

Le lezioni frontali saranno in prevalenza dedicate alla spiegazione dei concetti di base, alla lettura e al commento dei testi.

Modalità verifica apprendimento

Modalità di verifica
L’esame prevede una parte scritta e una parte orale. La relazione, il cui tema dovrà essere concordato con la docente, verrà discussa durante la prima parte dell’esame orale. Alla stesura della relazione verrà dedicata una lezione alla fine del corso. L’esame orale verterà sulla bibliografia di base e sugli argomenti svolti a lezione.

Altre informazioni

La frequenza è vivamente consigliata.