Obiettivi formativi

E' obiettivo primario del corso di laurea in filosofia, strutturato in un unico curriculum, quello di fornire una solida conoscenza di base delle tradizionali aree della filosofia, codificate nei settori M-FIL/01-08, tutti presenti nell'offerta formativa. Ampio spazio è dato alla storia della filosofia, articolata nelle tradizionali partizioni, e alla filosofia morale e politica, affiancata da insegnamenti di carattere storico, sociologico e pedagogico. La presenza degli insegnamenti logico-linguistici intende sviluppare le abilità argomentative ed è al tempo stesso propedeutica agli approfondimenti di tipo filosofico-analitici.

Gli studenti del corso sono tenuti a integrare la propria formazione strettamente filosofica con conoscenze attinenti le discipline storiche. Le ragioni di questa scelta si trovano da un lato nel tradizionale apparentamento di storia e filosofia e dall'altro nell'esigenza di collocare gli insegnamenti di filosofia morale e politica sullo sfondo delle necessarie competenze di tipo storico-sociale. Le discipline storiche sono affiancate da insegnamenti di carattere didattico -pedagogico, sociologico e psicologico, per consentire agli studenti esiti professionali tradizionalmente importanti, come l'accesso all'insegnamento. Si intende inoltre continuare a sviluppare una prospettiva consolidata nell'Ateneo parmense di attenzione per la contemporaneità.

Si è delineato un percorso formativo che sviluppa capacità di analisi, di giudizio critico, di argomentazione. Al tempo stesso la formazione di base offerta dal corso è una solida premessa per eventuali approfondimenti nelle diverse aree della ricerca filosofica, anche nei suoi sviluppi contemporanei. Gli insegnamenti offerti possono essere suddivisi in tre aree di carattere prettamente filosofico (Area Storico-Filosofica, Area Teoretica, Area Etica, Politica, Sociologica) e un'Area Materie Affini, nella quale sono compresi insegnamenti di carattere letterario, artistico e didattico- pedagogico. In quest'ultima Area lo studente può scegliere gli insegnamenti che sono più in linea con i suoi interessi ed i suoi orientamenti professionali.

Attraverso le attività di tirocinio e il contatto con le organizzazioni culturali e aziendali si persegue una costante opera di orientamento e formazione al lavoro.
Per quanto riguarda la capacità di utilizzare almeno una lingua dell'Unione Europea si riservano 3 crediti alla prova di lingua, con la quale si consegue un giudizio di idoneità o inidoneità. Il Settore Abilità Linguistiche di Ateneo fornisce il necessario supporto didattico secondo le modalità fissate dall'Ateneo e dal Dipartimento.

Esercitazioni scritte, prove in itinere e relazioni preparano alla elaborazione della prova finale, in cui lo studente deve dimostrare l'acquisita capacità di applicare a un argomento circoscritto le conoscenze e le metodologie apprese nel corso dei suoi studi triennali, unita alla organizzazione autonoma di un testo concettualmente articolato.